18 Dicembre 2020
SOS florovivaismo: la Stella che Fa Bene Il Natale solidale di Donne Impresa Torino

TORINO L’emergenza sanitaria ha fortemente segnato il settore florovivaistico. Per questo motivo Donne Impresa Coldiretti Torino, ha deciso di lanciare  un’iniziativa a sostegno e di solidarietà. «Tutti sanno quanto sia stata difficile la primavera del 2020, con l’improvvisa diffusione di un’epidemia senza precedenti nella storia contemporanea e il conseguente stravolgimento delle nostre abitudini di vita e di movimento – spiega Fabrizio Galliati, presidente di Coldiretti Torino -. Non tutti sanno, però, che la stagione primaverile è centrale per il fatturato annuo dei vivaisti. Non solo per le produzioni, ma anche per la vendita, poiché è nei mesi tiepidi che si concentrano molte festività e celebrazioni in cui è usanza donare fiori o acquistarli per abbellire e profumare i luoghi di festa. È inoltre in quei mesi che, chi ha la fortuna di possedere un piccolo orto, lo predispone per l’estate, lavorando il terreno e acquistando i piantini. Tuttavia, nel 2020, quel “picco” della curva epidemiologica ci ha costretti in casa, arrestando bruscamente le celebrazioni e gli spostamenti, e con questi, le vendite di fiori e piante».

«È proprio in considerazione di questi aspetti che Donne Impresa di Coldiretti Torino ha deciso di agire con un azione di orientamento al consumo, di sensibilizzazione, ma anche di forte impatto sociale e solidaritisco – informa Maria Bono, responsabile Donne Impresa Coldiretti Torino -. Perché proprio la Stella di Natale? Le Stelle di Natale troppo spesso provengono da lontano e il lungo viaggio che fanno per arrivare nelle nostre case le sottopone a stress, rendendole più fragili e soggette al deperimento. Infatti, è ormai diffusa la buona abitudine di acquistare prodotti alimentari a “km0”, tuttavia questa consapevolezza non trova ancora radicamento per quanto riguarda fiori e piante. Inoltre è importante ricordare che i protocolli sui metodi di produzione in Italia seguono regole certe e stringenti, che raramente si trovano altrove. Da ciò, risulta spesso una migliore qualità dei prodotti. Comprare Stelle di Natale da aziende florovivaistiche del Torinese è una garanzia per un prodotto di qualità oltre che un gesto per la promozione e lo sviluppo del territorio».

Donne Impresa Torino per questo Natale, ha lanciato un iniziativa che trova attuazione con diverse azioni:

–Grazie all’attenzione e al sostegno della Città di Moncalieri, saranno donate Stelle di Natale di produzione locale, agli operatori sanitari impegnati nei reparti Covid-19 dell’Ospedale Santa Croce di Moncalieri. Quest’azione è volta a ringraziare simbolicamente tutti gli operatori sanitari che con la loro fatica e dedizione, ci stanno aiutando a superare questa emergenza sanitaria.

–In accordo con il Comune di Casalborgone, anche gli operatori della Casa di Riposo Fondazione Rippa Peracca Onlus, riceveranno le Stelle di Natale, donate anche per vivacizzare il natale delle persone anziane ospiti della RSA. Anche in questo caso, Donne Impresa ha inteso stringersi con un simbolico abbraccio alla fascia più anziana della nostra popolazione, fortemente provata da questo periodo.

–Per ultimo le imprenditrici aderenti a Donne Impresa, hanno organizzato dei gruppi di acquisto locali, per aiutare a vendere le Stelle di Natale. Al prezzo delle Stelle vendute, sarà aggiunta una piccola quota che andrà a sostegno del Progetto Fa Bene, promosso da S-Nodi Caritas, con cui Coldiretti Torino collabora da anni per la raccolta di cibo di qualità donato alle persone in difficoltà. In questo modo, chi acquisterà una Stella, oltre a far bene al settore florovivaistico locale, sosterrà l’acquisto di cibo sano per le famiglie in difficoltà del territorio.

La Stella di Natale promossa da Donne Impresa di Coldiretti Torino fa bene quindi 4  volte. Per partecipare e acquistarne è possibile contattare la referente Donne Impresa della vostra zona, oppure fare una donazione direttamente sul sito internet donare.fabene.org

 

 **

-246-ColdirettiTorino2020