3 Maggio 2022
Dopo due anni torna l’assemblea di Terranostra Torino

Si è tenuta oggi 3 maggio 2022, l’assemblea degli iscritti Terranostra per la provincia di Torino, l’associazione che rappresenta gli agriturismi Coldiretti.

Dopo due anni di norme anticovid che limitavano fortemente lo svolgimento di eventi in presenza l’incontro si è tenuto presso l’agriturismo di Cascina Duc, a Grugliasco.

Il presidente di Terranostra Torino, Jacopo Barone, ha ricordato come il mondo degli agriturismi di Coldiretti sia il punto di contatto tra l’agricoltura e i consumatori, tra la vera attività di produzione del cibo e il cliente che lo assapora nell’atmosfera accogliente e famigliare del ristorante agrituristico.

«Abbiamo l’opportunità di raccontare direttamente i nostri prodotti – ha continuato Barone – e fidelizzare la nostra clientela che può vedere come nasce in campo e in stalla quello che offriamo». Barone ha poi condiviso il problema del reperimento del personale che ora a stagione primaverile e post Covid iniziata inizia a farsi impellente.

Nel corso della mattinata si sono susseguiti gli interventi informativi sulla normativa, dove Mauro Daveni ha sottolineato l’importanza di attenersi alle norme che prevedono la prevalenza di utilizzo di prodotti di propria produzione.

La segretaria di Terranostra Torino, Tatiana Altavilla, ha illustrato il progetto Camminando, nato per promuovere gli agriturismi presenti nelle zone di frequentazione dei turisti: nei punti meta di visita sono stati posizionati alcuni totem dove è possibile sapere dove si trova in zona un agriturismo di Terranostra in zona dove mangiare o dormire semplicemente inquadrando un codice QR.

È stata anche presentata la nuova “agribag”, la food bag per portare a casa gli avanzi del pasto che potrà essere acquistata dagli agriturismi che vogliono offrire anche questo servizio ai propri clienti.

Marco Vaccari, responsabile INIPA, ha annunciato nuovi corsi di formazione per i gestori su diverse materie di importanza cruciale per la qualità dell’offerta dei servizi agrituristici.

Roberto Grassi, responsabile organizzativo, ha spiegato le opportunità del nuovo portale dove gli iscritti possono acquistare direttamente i prodotti alimentari o vendere i propri.

Massimiliano Borgia dell’ufficio stampa Coldiretti Torino ha poi illustrato la campagna di comunicazione che si sta realizzando negli agriturismi e ha ricordato l’importanza che i soci aumentino la propria presenza sui social.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi