15 Dicembre 2020
Coldiretti: «Dall’ultimo Dpcm un sostegno al florovivaistico Made in Piemonte con ok a vendita nei prefestivi e festivi»

Il via libera dell’ultimo DPCM alla vendita di piante e fiori durante tutta la settimana salva 10milioni di stelle di Natale e molte altre piante e fiori che rischiavano di finire al macero, ma che adesso possono essere offerte ai consumatori nei centri commerciali e nei mercati, anche il sabato e la domenica. Afferma questo la Coldiretti commentando positivamente la decisione del Governo, guidato da Giuseppe Conte, di tutelare un settore come quello florovivaistico che conta 27mila imprese e garantisce all’Italia 200mila posti di lavoro.

Il florovivaistico piemontese genera una produzione lorda vendibile di 130milioni di euro, con 1.100 imprese, diffuse sul territorio, con una superficie complessiva di 1.300 ettari, con una produzione di 10milioni di piante ornamentali e un totale di 3500 addetti.

«Lo sblocco delle vendite nel fine settimana, voluto dalla nostra Organizzazione, va a sostegno di un comparto che ha avuto forti perdite nel precedente lockdown e con lo stop alle cerimonie – spiega Fabrizio Galliati presidente di Coldiretti Torino -. Il florovivaismo è un settore strategico, non solo dal punto di vista economico, ma anche per il miglioramento della vita nelle abitazioni e nelle aree urbane dove la disponibilità di verde va favorita e potenziata. Per questo dobbiamo essere capaci di affrontare le sfide che l’Europa ci pone in termini di salute, ambiente ed occupazione. In questo senso il tema del verde è centrale per il nostro Paese. Piantare nuovi alberi e potenziare la disponibilità di verde significa anche risparmio energetico, maggiore qualità di vita e contrasto ai cambiamenti climatici».

**

-242-ColdirettiTorino2020

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi