6 Agosto 2021
Coldiretti chiede chiarezza sul progetto Kastamonu di riattivazione del sito ex Trombini di Frossasco

Quale impatto sull’agricoltura per la produzione di pannelli per arredamento?

 

TORINO – «Chiediamo chiarezza sulle attività che Kastamonu Italia, realtà che opera nella produzione di pannelli per l’industria dell’arredamento, intende realizzare per il sito prima Annovati e poi ex Trombini di Frossasco. Vogliamo vederci chiaro in merito all’impatto rispetto alle imprese agricole come sull’intero territorio». Questa è la richiesta di Andrea Repossini, direttore di Coldiretti Torino, che aggiunge. «In base alla documentazione che abbiamo potuto consultare  Kastamonu Italia intende raccogliere e recuperare rifiuti legnosi da raccolta differenziata e demolizioni, dall’Italia e dall’estero per produrre pannello truciolare per 350mila metri cubi l’anno. E’ altresì previsto il recupero energetico, il coincenerimento, di parte dello scarto dei rifiuti legnosi, si stima 90mila tonnellate l’anno, da effettuarsi sia con il vecchio impianto di combustione esistente e sia con un nuovo inceneritore da costruire. E’ altresì previsto l’ampliamento dell’attuale impianto con 20mila metri quadrati di nuova costruzione, rispetto agli attuali 43mila metri quadrati». Il direttore di Coldiretti Torino aggiunge: «Ci preoccupa l’indeterminatezza sulla tipologia del progetto. La Città metropolitana di Torino ha chiesto alla Kastamonu ulteriore documentazione prima di avviare in sede di Conferenza dei servizi l’istruttoria per la Via, valutazione di impatto ambientale e l’Aia, autorizzazione integrata ambientale per la gestione dei rifiuti, le emissioni in atmosfera e le acque di dilavamento e scarico. La ditta ha chiesto 120 giorni di tempo per produrre tutta la documentazione chiesta».

Giancarlo Foco, segretario di zona della Coldiretti di Pinerolo, aggiunge: «Gli agricoltori di Frossasco, Cantalupa, Cumiana, Pinerolo, Piscina e Roletto, sono estremamente e a ragione preoccupati dall’indeterminatezza del progetto di riattivazione dell’ex stabilimento ex Trombini. Il passato di questo impianto conta alcune criticità: dal superamenti dei limiti di emissioni per le diossine, rilevati nel corso degli ultimi anni della gestione Trombini, sino all’incendio, nell’anno 2019, di 80.000 tonnellate di rifiuti legnosi».

In merito al progetto nei giorni scorsi Barbarà Azzarà, consigliere delegata all’ambiente della Città metropolitana di Torino, ha organizzato un incontro, da remoto, alla presenza dei comuni coinvolti dal progetto Kastamonu e le associazioni di categoria tra cui Coldiretti Torino. Ancora, nei giorni scorsi, la Coldiretti ha organizzato un incontro con gli agricoltori potenzialmente coinvolti dal progetto con cascine a Frossasco e comuni vicini. Giancarlo Foco, aggiunge: «L’incertezza sulla tipologia di progetto genera preoccupazione tra gli agricoltori. Le imprese agricole hanno necessità di conoscere il progetto in modo dettagliato per valutare l’impatto ambientale che potrà avere sulle aziende agricole e sulle produzioni agroalimentari.  Un conto è un impianto di produzione di pannelli per l’industria, bel altra cosa sono le ricadute negative che potrebbero arrivare da due inceneritori di rifiuti legnosi speciali sia sulle produzioni vegetali sia sugli allevamenti zootecnici».

Andrea Repossini chiude così: «Gli agricoltori non sono pregiudizialmente contro questo progetto. Semplicemente chiedono la massima trasparenza rispetto al progetto di riattivazione dell’impianto esistente dell’ex Gruppo Trombini. Abbiamo chiesto di essere presenti in sede di Conferenza dei servizi per poter avere chiaro come stanno esattamente le cose e difendere al meglio il futuro degli imprenditori agricoli come dell’intero territorio. Appena avuta notizia del progetto di Kastamonu Italia abbiamo fatto di tutto per essere “sul pezzo”. Sin dalle riunioni in remoto, considerata la complessità del progetto, abbiamo schierato nostri legali di fiducia. Coldiretti non lascerà nulla di intentato per tutelare le imprese agricole del territorio».

 

-61-ColdirettiTorino2021

APP Campagna Amica
Progetto Info PAC

INFO PROGETTO PAC: Apri l'articolo    

Leggi tutti gli articoli

Leggi tutti gli articoli

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi